Capodanno a Belluno

BellunoLaNotte.com e il Comune di Belluno sono felici di ritornare in piazza a Belluno con un evento di grande successo rivolto a tutti. Vi aspettiamo per il Capodanno 2016 in Piazza dei Martiri!

Dalle ore 20.00 circa la piazza principale di Belluno, Piazza dei Martiri, si trasformerà in una discoteca a cielo aperto, sotto le stelle!

Sono ben oltre 15.000 le persone che hanno partecipato alle precedenti 4 edizioni del Capodanno a Belluno. Tante le famiglie con bambini ma anche moltissimi giovani, insomma una festa per tutte le età. Questi numeri significativi hanno contribuito, nell’ultimo giorno dell’anno, a movimentare la città e a portare un notevole indotto nel cuore di Belluno.

Tornerà quindi il palco in Piazza dei Martiri per trasformare il listòn in una pista da ballo a cielo aperto, quest’anno in console Andrea Parente DJ che, forte dell’esperienza fatta in questi anni nelle serate dei locali della provincia(e non) farà ballare il pubblico bellunese della notte di San Silvestro!
I locali che vi potranno ospitare durante tutta la serata saranno:

– Caffè Manin
– DEON lounge & restaurant
– Astor Belluno
– Bistro Bembo ( more info: Dicembre al BistroBembo ).

Le Casette del brulè in piazza rimarranno APERTE per tutta la notte!

Ed eccovi qualche consiglio su dove andare dopo la piazza:

► J’ADORE Belluno: il locale situato in via col di Salce a Belluno (5 minuti in macchina dal centro) aprirà le porte dalle 00:30 fino alle 08:00 di mattina! Servizio pizzeria attivo tutta la notte!

► NICE CLUB: Quest’anno il Nice vi aspetta per il Capodanno Yamita 2017 – Reggaeton / Hip Hop / R&B! il locale è situato in Via Vittorio Veneto, 293/A a Belluno (sopra il centro commerciale MEGA a 5 minuti in macchina dal centro) sarà aperto per farvi ballare tutta la notte!
more info: https://www.facebook.com/events/218741691910571

Guarda la guida: : http://www.bellunolanotte.com/capodanno-2017-a-belluno/

 


“Facciamoci gli auguri”, il contest fotografico di Adorable Belluno

Se dovessi pensare ad una faccia da auguri di Natale, quale ti verrebbe in mente? La tua? Quella di tua sorella, di tuo figlio o di tua mamma? Oppure quella del tuo cane, del tuo gatto o del tuo canarino? Diccelo con una fotografia e caricala si Instagram! Il vincolo è solo uno: scatta la tua fotografia d’auguri in un luogo del Comune di Belluno che secondo te è significativo! Hai tempo fino al 6 gennaio 2017! 

 

Ecco cosa fare per partecipare al concorso

  1. Segui l’account Instagram di Adorable Belluno
  2. Scatta una fotografia che abbia come soggetto quella che secondo te è una “faccia da auguri di Natale”. Non c’è limite alla fantasia, ma alla posizione sì: assicurati che la tua foto venga scattata all’interno del territorio comunale di Belluno, in un luogo che secondo te è significativo.
  3. Condividi la tua foto su Instagram con l’hashtag #adorablenatale entro e non oltre il 6 gennaio 2017

 

Durata

Il concorso inizierà il 5 dicembre alle ore 8.00 e si concluderà il 6 gennaio 2017 alle ore 23.59.

Le dieci fotografie che riceveranno più like su Instagram saranno premiate come vincitrici del concorso di Natale di Adorable Belluno. 
Il Comune di Belluno contatterà i vincitori del contest entro e non oltre il 15 gennaio 2017.

I fantastici premi: weekend rilassante, ingressi a mostre esclusive, and so on…

La fotografia che riceverà più like sarà premiata con un regalo speciale: una notte e un momento di relax per due in un hotel a scelta tra 28 location diverse nel territorio veneto.

I premi per le altre 9 foto più votate saranno i biglietti d’ingresso gratuiti alla mostra sul Tiziano che inaugurerà la nuova sede del Museo Civico di Belluno, Palazzo Fulcis, o il prezioso volume di Electaphoto dedicato a Mario De Biasi, dal titolo “Il mio sogno è qui“.

 

Partecipando al concorso gli autori delle foto confermano ed attestano che:

  • Le foto caricate per il concorso sono effettivamente state scattate e create da loro stessi
  • Le foto non contengono materiale osceno, esplicitamente sessuale, violento, offensivo o diffamatorio
  • Le foto non contengono materiale discriminante per sesso, etnia e religione
  • Gli autori hanno ottenuto il permesso di pubblicare foto dove compaiono altre persone dai soggetti ivi ritratte
  • Adorable Belluno ha il diritto di eliminare dal concorso le fotografie ritenute non idonee e che non rispondono ai suddetti criteri.
  •  Le foto contrassegnate dall’hashtag #adorablenatale potranno essere riutilizzate da Adorable Belluno e pubblicate sul sito o i profili social con finalità istituzionali di promozione turistica. L’autore della foto ne manterrà comunque tutti i diritti di proprietà intellettuale e in ogni riutilizzo gli saranno attribuiti i credits di paternità.
  • I finalisti e il vincitore saranno contattati dai profili istituzionali del Comune di Belluno e di Adorable Belluno.
  • La partecipazione al contest implica la visione e l’accettazione dei termini previsti e consente il trattamento di dati personali.

Non vediamo l’ora di vedere le vostre fotografie!


Ecco gli eventi del fine settimana a Belluno

 Il fine settimana a Belluno è denso di appuntamenti e noi vogliamo essere sicuri che non ve ne perdiate nemmeno uno! Eccoci quindi con il consueto articolo in cui riassumiamo gli eventi del weekend: mostre, presentazione di libri, conferenze e spettacoli teatrali. Buona lettura! 

VENERDì 18 NOVEMBRE

 

“Una mamma, un papà. Due papà due mamme. Genitori e figli tra affetti e diritti”

Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Belluno organizza venerdì 18 novembre alle ore 14.30 in Sala Muccin l’incontro per approfondire il tema della legge sulle Unioni Civili.
In serata i lavori proseguiranno a Feltre, presso presso l’Aula Magna del Campus Universitario “Tina Merlin”.
Per ulteriori dettagli è possibile consultare la locandina dell’evento.

 

Presentazione del volume “La ragazza del Casino dei nobili”

Alle 17.30 di venerdì 18 novembre, presso l’Aula magna dell’I.I.S. “Segato-Brustolon, l’autrice Rita Da Pont presenta il suo libro  “La ragazza del Casino dei nobili“, Cierre Edizioni.
L’ incontro, realizzato con il patrocinio del Comune di Belluno, sarà condotto dal giornalista Dino Bridda.

 

Ammlarsi e guarire con il cibo. L’approccio terapeutico dei DCA

Prosegue il ciclo di incontri promossi dal Comune di Belluno sul tema “La salute, una scelta consapevole”, per sensibilizzare la cittadinanza su temi di salute importanti per il benessere individuale e sociale.
Venerdì 18 novembre ore 18.00 in Sala Bianchi di Viale Fantuzzi, interverranno sull’argomento Equipe DCA Ulss 1 e  Associazione Margherita.
Il calendario di tutti gli incontri è disponibile a questo indirizzo.

Sonatori de la Gioiosa Marca presenta “Johann Sebastian Bach, La Cantata del Caffè”.

Circolo Culturale Bellunese ci invita venerdì 18 novembre alle ore 20.45 al concerto che si terrà al Teatro Comunale di Belluno.
Per informazioni e per la prevendita dei biglietti, è possibile consultare la pagina ufficiale.
Realizzato con il patrocinio del Comune di Belluno.

Dibattito sul tema della riforma costituzionale e il “nuovo” Titolo V

Fondazione “Montagna e Europa Arnaldo Colleselli – Belluno promuove per venerdì 18 novembre alle ore 18.00 in sala Luciani, un dibattito aperto a tutta la cittadinanza per approfondire il tema della riforma costituzionale e il “nuovo” Titolo V, ponendo l’accento sulle prospettive che riguardano il Veneto e la realtà Bellunese.
A questo indirizzo è possibile vedere la locandina.

SABATO 19 NOVEMBRE

Incontro informativo per approfondire tematiche fiscali che riguardano il mondo del volontariato

L’evento è organizzato dal Centro di servizio per il volontariato della provincia di Belluno organizza sabato 19 novembre alle ore 9.00, presso la propria sede.
Interverranno i dottori commercialisti Barbara Dal Molin e Oscar Maeran.
Le iscrizioni terminano mercoledì 16 novembre.
A questo indirizzo è possibile avere ulteriori informazioni.

Spettacolo teatrale “Il deserto dei Tartari“

Tutti a teatro sabato 19 novembre: alle 20.45, al Comunale di Belluno, va in scena la prima rappresentazione della 39^ Stagione di Prosa del Circolo Cultura e Stampa Bellunese.

Lo spettacolo è stato adattato e diretto da Paolo Valerio e prodotto dal Teatro Stabile del Veneto:vuole essere un omaggio all’autore bellunese Dino Buzzatti e alla moglie Almerina Buzzatti, scomparsa lo scorso anno.
Le musiche sono di Antonio Di Pofi.
A questo indirizzo è possibile visionare la locandina.

SOUND MEETING 2016 “Replicazioni Intelligenti”

Palazzo dei Rettori di Belluno è la bella cornice del primo incontro della rassegna, programmato per sabato 19 novembre alle ore 20.45.
Female Vocal Group Nova Cantica presenta “AURA musica“, improvvisazioni musicali e replicazioni intelligenti tra passato e futuro.
A questa pagina è possibile visionare l’intero programma.

 

Conversazione con immagini di DINO BRIDDA

Il giornalista Dino Bridda presenta la serata “Primo Capraro – Dalle Dolomiti alle Ande” Castion/San Carlos de Bariloche.
L’appuntamento è per sabato 19 novembre
alle ore 20.30 al Teatro San Gaetano di Castion.
Serata a cura della Famiglia PIAVE – Associazione Bellunesi nel mondo.
L’ingresso è libero.

 

 

La Guera Granda” Soldati e Civili in Italia nella guerra 1915-1918

Sabato 17 novembre doppio appuntamento in Sala Bianchi: alle 17.30 e alle 20.30 si terrà lo spettacolo La Guera Granda” Soldati e Civili in Italia nella guerra 1915-1918” un racconto per testi, musica e immagini dell’Associazione Culturale Cantalora. A cura dell’Associazione Antenna Anziani Onlus.
L’evento rientra nella rassegna Benvenuto San Martino, Belluno in Festa 2016″,realizzata con il patrocinio del Comune di Belluno.
A questa pagina è possibile consultare il programma.

 

SABATO 19 e DOMENICA 20 NOVEMBRE

Visita guidata alla Cripta del Duomo di Belluno

Un altro fine settimana in cui è possibile visitare la Cripta del Duomo di Belluno.
Il personale dell’ Associazione Campedel è a disposizione per offrire la visita guidata, nei seguenti orari: sabato 19 novembre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 e domenica 20 novembre dalle 15 a 18.
Questa è la pagina da visitare per avere ulteriori informazioni.
L’evento rientra nella rassegna Benvenuto San Martino, Belluno in Festa 2016″, realizzata con il patrocinio del Comune di Belluno.
A questa pagina è possibile consultare il programma.

DOMENICA 20 NOVEMBRE

C’era 2 volte 1 cuore, spettacolo teatrale per tutta la famiglia

Tib Teatro propone al Comunale di Belluno il secondo appuntamento di Cominciodai3 Famiglie a Teatro.
Domenica 20 novembre alle ore 17.00 va in scena lo spettacolo “C’era 2 volte 1 cuore” , suggestivo racconto che saprà coinvolgere ed emozionare gli spettatori di ogni età.

 

In Sala Bianchi, domenica 20 novembre alle ore 17.00, si potrà partecipare alla conferenza intitolata”Dionisio, il dio della vite e del vino” a cura dell’Associazione Heliopolis e dell’ Auser di Belluno.

L’evento rientra nella rassegna Benvenuto San Martino, Belluno in Festa 2016″.
A questa pagina è possibile consultare il programma.

 

E PER TUTTO IL WEEKEND…

Vi ricordiamo le mostre che saranno visibili nel fine settimana:

dal 3 novembre al 4 dicembre: “Lux Perpetua“, della rassegna Passi e Trapassi. Mostra fotografica di Roberto Muraro, presso Palazzo Crepadona. 

Dal 9 novembre al 4 dicembre l’imperdibile mostra dal titolo “AN DE LA FAN, Belluno invasa”, presso Palazzo Crepadona. 

Alberi monumentali della provincia di Belluno, presso Palazzo Crepadona, dal 15 novembre al 4 dicembre 2016
http://www.ctgbelluno.it/2016/10/22/alberi-monumentali-della-provincia-di-belluno/

Clik Clik Clik Fotografare in libertàMostra Fotografica Collettiva del Circolo Fotografico Mario De Biasi presso Palazzo Crepadona, da 15 novembre 4 dicembre 2016

Cavalletti nei porticidal 4 al 19 novembre 2016.

Fotografia di @andrea_cavalet


La fiera di San Martino e gli altri eventi del fine settimana

Il weekend che si sta avvicinando è uno dei più attesi dell’anno; in occasione della festa del Santo Patrono di Belluno, venerdì 11 novembre 2016, gli eventi che animeranno la nostra Adorable Città saranno davvero molti, a partire dalla famosa fiera di San Martino, fino allo Street Food e alla movimentatissima Notte di San Martino. Non crederete mica che sia finita qui? Ecco il programma completo!

 

Venerdì 11 novembre, il giorno di San Martino

Nel giorno del Santo Patrono di Belluno, si terrà la solenne celebrazione presso la Basilica Cattedrale alle ore 10.00 della mattina. Alle ore 11.30, invece, ci sarà la consegna del Premio San Martino a Clio Zammatteo presso il Teatro Comunale.

A partire dalle ore 19.00 il centro di Belluno si scatenerà con la terza edizione de La Notte di San Martino organizzata da Bellunolanotte, in collaborazione con i bar e locali del centro storico.

Ma in cosa consiste questa notte bianca? Musica live, dj set ed enogastronomia è il ricco menù che sarà offerto dai locali del salotto bellunese, con l’obiettivo di riportare la gente (bellunesi e non) a vivere il luogo più bello e caratteristico della nostra città.

Dalle ore 19.00 si comincerà con un aperitivo itinerante, in cui  ogni locale proporrà un intrattenimento diverso, si proseguirà fino a tarda serata a passeggio tra le caratteristiche vie del centro storico di Belluno, degustando qualche cicchetto insieme a un buon bicchiere di vino  il tutto accompagnato dalla buona musica! Ecco il programma completo, con i locali coinvolti e la musica dal vivo. 

 

Sabato 12 novembre

Da sabato 12 a domenica 13 novembre, nellambito della Fiera di San Martino di Belluno, tornerà lo Street Food! Lo Street Food Village sarà posizionato in Piazza Piloni e quest’anno consisterà in una vera e propria finale di un tour, dove undici fuoriclasse del cibo di strada dimostreranno il loro valore. Saranno presenti decine di specialità da tutta Italia e dal mondo per far degustare alle migliaia di persone previste i cibi di strada più tradizionali e genuini. in Piazza Piloni sarà possibile assaggiare anche i prodotti delle eccellenze del Parco delle Dolomiti bellunesi e dell’Unione Montana; gli stand streetfood, quelli con la tendina, saranno aperti sabato dalle 17 alle 24 e domenica dalle 8 alle 22.

Nella giornata di sabato, alle ore 18.00, vi invitiamo all’anteprima di Spade delle Dolomiti, il primo evento interamente dedicato alla riscoperta delle spade prodotte nel distretto bellunese del ferro. L’evento si svolgerà tra Piazza Duomo e Palazzo dei Rettori, all’interno dei festeggiamenti per il patrono Martino, non a caso scelto dato che è il santo con la spada. Una sorpresa scintillante e fragorosa, accompagnata dalle voci del sestetto vocale femminile Esafonia, animerà la piazza concludendosi nel magnifico salone del palazzo che oggi ospita la Prefettura. Un’anteprima da non perdere per riscoprire un passato glorioso e da valorizzare. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina Facebook. 

Vi segnaliamo anche due eventi che avranno luogo entrambi alle 21.00 di sabato 12 novembre:

Presso la Basilica Cattedrale, il Messiah di G.F. Handel con l’Orchestra Dolomiti Symphonia e la Polifonica B. Marcello.

Presso il Teatro San Gaetano di Castion, sempre alle 21.00, “Donne come te… o quasi“, con l’Associazione Culturale Teatro à la coque:  un recital divertente e brillante che porta in scena diversi modi di essere donna quali la suora assatanata, la moglie indolente, la logorroica e l’apprensiva, la prostituta di classe, la tenera mamma. Evento a cura della Pro Loco Pieve Castionese , all’interno della Rassegna teatrale Cinque vie.

Domenica 13 novembre

La Fiera Mercato di San Martino, o Sagra di San Martino, coincide storicamente con la fine dell’annata agraria: testimonianze storiche la datano fin dal Trecento, seppure con carattere più specificamente di commercio di bestiame.

Per tutto il giorno, il centro storico ospiterà le bancarelle che offriranno una vasta gamma di articoli e tante curiosità. In Piazza Mercato sarà presente il mercatino dell’antiquariato, “Cose di Vecchie Case”, manifestazioni enogastronomiche e le tradizionali castagnate a fare da cornice.  Oltre cento operatori propongono prodotti agroalimentari, biologici, artigianali e tradizionali, animali, fiori e piante di ogni tipo. Per i bambini ci sono giocattoli, pupazzi, palloncini e gonfiabili. Non mancano i punti di ristoro con somministrazione di cibi e vivande.

Vi invitiamo a non perdervi il concerto in onore di San Martino del Complesso Bandistico Città di Belluno, alle ore 10.45 in Piazza Duomo. E vi ricordiamo anche che per tutta la giornata sarà presente lo Street Food in Piazza Piloni!

Vi ricordiamo infine che dal 7 al 13 novembre sarà possibile visitare, presso Palazzo Crepadona, l’esposizione di tutte le statue che hanno partecipato all’Ex tempore di Scultura con i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle ore 10.00-12.30 e 15.00-18.00, mentre venerdì 11 e domenica 13 ad orario continuato.

Dall’8 novembre al 4 dicembre, sempre presso Palazzo Crepadona, si terrà anche la mostra “An de la Fan, Belluno invasa“.

 

Molte di queste iniziative fanno parte di “Benvenuto San Martino”, il cartellone di eventi in programma a Belluno nel mese di novembre, nell’ambito dei festeggiamenti per il Santo Patrono della città. Scopri il programma completo!


L’artista e la morte, ecco la rassegna Passi e Trapassi 2016

Dal 3 al 13 novembre, torna a Belluno Passi e Trapassi.  Può l’arte restituire alla morte, almeno in parte, la parola che oggi sembra perduta? La rassegna culturale sui temi della morte e del morire e a cura del Comune di Belluno, quest’anno interroga l’arte, prendendo il significativo titolo di “L’artista e la morte”. Ecco tutti gli appuntamenti! 

Giunta quest’anno alla sua quinta edizione, Passi e Trapassi interroga l’arte.

Dai monumenti funerari, alla musica, alla letteratura, alla grande pittura, gli
artisti nel corso dei secoli si sono confrontati col tema della morte per raccontarla, accompagnarla, descriverla, tentare di sconfiggerla.

Quale è stata e quale può essere la forza dell’arte in questa battaglia impari?

Può l’arte restituire alla morte, almeno in parte, la parola che oggi sembra perduta?

Artisti, studiosi, medici, saranno chiamati a dar voce a queste domande, per favorire momenti di riflessione e di condivisione su uno dei temi più ineludibili ma taciuti del nostro tempo.

Ecco il programma della rassegna organizzata dal Comune di Belluno. 

Giovedì 3 novembre

LUX PERPETUA

Una ricerca fotografica sulla vita, attraverso le effigi tombali presenti in vari cimiteri monumentali sparsi nel mondo
Foto di Roberto Muraro – Inaugurazione
>>> Palazzo Crepadona, ore 18.00

La mostra, a cura del Circolo Fotografico Bellunese “Mario De Biasi”, rimarrà aperta fino a domenica 4 dicembre con i seguenti orari:
da lunedì a sabato: 10,00 – 12,30; 15,00 – 18,30
domeniche e 11 novembre: orario continuato 10,00 – 19,00
TRAUERMUSIK

Concerto dell’Orchestra Giovanile Bellunese
>>>Palazzo Crepadona, Cubo di Botta, ore 18.00

Musiche di: J. S. Bach, W. A. Mozart, F. Mendelssohn e C. Gounod.
Direttore Matteo Andri
Seguirà brindisi inaugurale

Venerdì 4 novembre

ANTONIO CANOVA

I grandi monumenti funerari da Clemente XIV a Maria Cristina d’Austria
Incontro con il prof.Giuseppe Pavanello, Università degli Studi di Trieste
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 20.30

Nell’attività artistica del maggior scultore dell’età neoclassica, il filone legato ai monumenti funerari s’impone sin dai primi anni, quando venne commissionato a Canova il Monumento funerario di Clemente XIV.

Sabato 5 novembre

ARTISTI, VIAGGIATORI, IMPRENDITORI E PATRIOTI… I BELLUNESI DI CENTO (E PIÙ) ANNI FA

Storia e storie di uomini e donne da rimuovere dall’oblio
Passeggiata in compagnia del dott. Michele Buoso del C.T.G. Belluno
>>> Cimitero di Prade, ore 10.30 e 11.30

Biografie, opere e aneddoti di alcuni esponenti della società civile, sociale e culturale di Belluno raccontante davanti alle loro sepolture.
Massimo 50 partecipanti per turno su prenotazione: cultura@comune.belluno.it – tel. 0437 913191

L’ARTISTA E LA MORTE

Le tecniche creative per esorcizzare la morte, dalla danza macabra al fumetto
Incontro con l’umorista Roberto Totaro
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 18.00

W. A. MOZART: REQUIEM KV 626
Eseguito da Schola Cantorum di Santa Giustina, Coro Maschile Francesco Sandi di Feltre e Orchestra Sinfonica Trentina
Direttore P. Tiboris; solisti: E. Lappalainen (soprano), C. De Pian (mezzosoprano), M. Mezzaro (tenore), P. Freddi (basso).
>>> Teatro Comunale, ore 20.45

In questa partitura si fondono momenti di straordinario senso teatrale melodrammatico e brani rigorosamente classicheggianti. Tra questi spicca sicuramente il “Lacrimosa”, dove il compositore riesce, attraverso l’utilizzo di brevi frasi di crome ascendenti e discendenti assegnate ai violini e contornate da una scrittura corale di ampio respiro, a creare suggestivi effetti di pianto a stento trattenuto.
Evento a pagamento

Domenica 6 novembre

LA “NERA SIGNORA” NEI LUOGHI E MANUFATTI DI PIEVE DI ZOLDO

Escursione alla scoperta del suggestivo cimitero dell’Addolorata, dell’altare delle Anime di Andrea Brustolon e di un poco noto catafalco funebre
a cura del FAI Giovani – Belluno, con la partecipazione della Dott.ssa Anna Maria Spiazzi
>>> ritrovo a Forno di Zoldo, località Campo, cimitero dell’Addolorata
ore 10.00

“Passi & Trapassi” si sposta per qualche ora a Pieve di Zoldo per scoprire luoghi e manufatti accomunati dal tema della Morte.
Partendo dalla Chiesa e dal Cimitero ottocentesco, oggi abbandonato, dell’Addolorata, si proseguirà poi per la Pieve di San Floriano dove verrà dato particolar rilievo all’illustrazione dell’Altare delle Anime, meravigliosa opera di Andrea Brustolon.
Sarà possibile pranzare a Fornesighe dove, grazie ad una presentazione fotografica, si avrà modo di scoprire il poco noto Catafalco, manufatto ottocentesco un tempo usato per i riti funebri e ricco di rappresentazioni allegoriche della morte, oggi custodito nella cripta della Pieve.
La giornata si concluderà con la visita al Museo del Ferro e del Chiodo di Forno di Zoldo.

Prenotazioni all’indirizzo faigiovani.belluno@fondoambiente.it o presso il punto FAI Negozio “Cose Belle” in Piazza dei Martiri 6 (Galleria San Marco)
Contributo di partecipazione: 5 € per iscritti FAI, 8 € per non iscritti.
Al momento della prenotazione si prega di indicare l’eventuale partecipazione al pranzo (costo 12 €)

Spostamenti con mezzi propri

Lunedì 7 novembre

IL SILENZIO DELL’ASSASSINO

Incontro con Andrea Molesini
Andrea Molesini, affiancato dal giornalista Pierluigi Svaluto Moreolo, presenterà il suo ultimo romanzo intitolato “La solitudine dell’assassino”.
>>> Libreria Mondadori Bookstore, via Mezzaterra 15, ore 18.00

Un’ottima occasione per approfondire il tema della rassegna dedicato, quest’anno, alla relazione tra l’Artista e la Morte

LA FIABA NARRATA

Parole per conversare, immagini per comprendere
Presentazione del libro “L’albero della vita” di Maria Angela Gelati, tanatologa e curatrice della rassegna culturale parmense “Il rumore del lutto”.
Incontro con l’autrice. Presenta la dott.ssa Laura Liberale
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 20.30

La fiaba è uno strumento, l’adulto è il suo interprete. Le pagine de “L’albero della vita” sono come un LA, una nota, per cominciare un discorso che poi supera il racconto narrato, per entrare nelle nostre vite, per aprirci all’ascolto, alla comprensione, per far sì che il concetto di morte possa essere reintegrato nella nostra quotidianità

Martedì 8 novembre

CORTEI MACABRI NELL’ARTE DI MASI SIMONETTI

Un viaggio alla scoperta del pittore di Zoppè di Cadore attraverso le opere conservate nel salone della Biblioteca Civica
Incontro con la dott.ssa Marta Azzalini
>>> Biblioteca Civica, Sala di Lettura, ore 18.00

Opere che raccontano di un mondo fatto da cortei carnevaleschi di maschere, vita e morte attraverso un segno grafico netto e tagliente: una lettura pungente della commedia umana che quotidianamente va in scena
A cura della Biblioteca Civica di Belluno

IMMAGINI TRE PASSI

Incarnazione, Pietà, il Testimone, tra arte e fotografia
Incontro con la prof.ssa Nicoletta Comar
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 20.30

Il trapasso è il momento dell’impossibilità del dire, del “non ho parole”. Nei tre giorni tra morte e resurrezione il dio incarnato è morto, non ancora risorto, la tragedia si è compiuta: solo silenziosa pietà è possibile. E la pietà ha bisogno di un testimone, perché solo così la morte ha senso per i vivi, credenti o no. Il tema verrà svolto attraverso il commento di opere di Bonsignori, Bellini, Tiziano, Lotto, Rosso Fiorentino, Pontormo, Bacon, Arbus e foto contemporanee

Mercoledì 9 novembre

BUZZATI E L’ALDILÀ: LA DISCESA AGLI INFERI NEL “POEMA A FUMETTI”

Incontro fra immagini e parole conl’artista Alfonso Lentini
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 18.00
A cura dell’Associazione Culturale Villa Buzzati San Pellegrino – Il Granaio

Il mistero, lo scorrere del tempo, la nostalgia della vita e del desiderio, sono alcuni dei temi intorno ai quali Dino Buzzati fa ruotare la sua riflessione laica sulla morte. Per analizzare il suo rapporto con l’Aldilà, sarà proposta una lettura guidata del “Poema a Fumetti”, opera dove Buzzati, attualizzando il mito classico di Orfeo ed Euridice e adottando un linguaggio ibrido che coniuga immagini e parole, racconta una “discesa agli inferi” molto particolare

Giovedì 10 novembre

ACABAR, LA FINE CHE NON TI ASPETTI

Un percorso tra scritti di autori e poeti, girovagando tra culture, epoche e ambienti, senza ordine cronologico.
Incontro con il dott. Nanni (Giovanni) Dorigo
>>> Biblioteca Civica, Sala di Lettura, ore 18.00

La descrizione dei vari passaggi che portano alla fine: il prima, l’attesa, il momento, il dopo e l’elaborazione di quelli che, temporaneamente, rimangono
A cura della Biblioteca Civica di Belluno

COME L’ARABA FENICE RINASCO A NUOVA VITA

Lo psicodramma come esperienza per la rielaborazione del lutto
Laboratorio di psicodramma analitico junghiano con la dr.ssa Giulia Gallinari, psicologa psicoterapeuta
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 20.30

Il laboratorio affronterà il tema della morte come processo di trasformazione profonda dell’essere umano: lasciare andare le parti di sé che impediscono di crescere e di cambiare, per far germogliare nuove parti che permettono l’evoluzione personale e spirituale

Si consiglia abbigliamento comodo
Massimo 20 partecipanti su prenotazione: cell. 347 1148341
Partecipazione a offerta libera (contributo consigliato 5 euro)

Venerdì 11 novembre

L’ARTE: COMBATTERE LA MORTE QUANDO DIO È MORTO

L’arteterapia nel morire e nell’elaborazione del lutto
Incontro con il prof. Francesco Campione, Università di Bologna
>>> Sala Bianchi, viale Fantuzzi 11, ore 20.30

Da quando la parola “Dio” è diventata sempre più impronunciabile, l’uomo ha provato a mettersi al posto del “Creatore” nel modo distruttivo del dominio dell’uomo sull’altro uomo e nel modo costruttivo dell’arte. Da quel momento la terapia dei mali che opprimono la vita umana ha preso due vie che si contendono la scena: la via del potere e la via dell’immaginazione

Sabato 12 novembre

2 MESSAGGERI PER 7 APPUNTAMENTI INESPLICABILI

Brani di Dino Buzzati letti dall’attrice Antonella Morassutti
accompagnati dalla voce e dalla chitarra di Jessica Da Re e Fabio Reolon
A cura dell’Associazione Culturale Villa Buzzati San Pellegrino – Il Granaio
e dell’Associazione Voice Care Music & Art
>>> Cimitero di Prade, ore 15.00

CONCERTO DI SAN MARTINO

Il Messiah di G. F. Handel per solisti, coro e orchestra, eseguito dall’orchestra Dolomiti Symphonia e dalla Polifonica B. Marcello
Direttore D. Cassetta; direttore del coro A.Toffolo
>>> Basilica Cattedrale di S.Martino, ore 21.00

Selezione di brani che mette al centro la fragilità dell’uomo, il dolore, la morte e la ricerca di un senso ultimo di fronte a queste tematiche universali

Domenica 13 novembre

SANTERIA

Immagini di memoria in un cimitero colorato
Installazione, performance e visite guidate a cura dell’artista Brunella Tegas; accompagnamento musicale di Vito Spada
>>> Rifugio antiaereo, località Lambioi, dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00

Per motivi logistici, l’ingresso sarà scaglionato a gruppi di 20 persone con cadenza di circa 15 minuti. Non è richiesta la prenotazione


Correte tutti alla festa del Pastin

Ecco il primo evento tutto dedicato ad una specialità unica del nostro territorio: l’irresistibile Pastin! Siamo sicuri che non esista al mondo persona che non rimanga affascinata dal sapore e dall’odore del pastin. Ma se voi non avete la stessa certezza, potete far girare la voce ed invitare tutti al primo evento dedicato al pastin per togliervi ogni dubbio: dal 28 al 30 ottobre, in Piazza dei Martiri a Belluno, pastin per tutti, sport, divertimento e molto altro!

 

Non prendetevi impegni per questo fine settimana: dal 28 al 30 ottobre, in Piazza dei Martiri a Belluno, AICS Comitato Provinciale di Belluno, NG TIMING e Gruppo Alpini di Salce, col patrocinio e la coorganizzazione del Comune di Belluno, con il supporto del Consorzio Operatori del centro città e della Pro Loco Pieve Castionese organizzano un evento davvero unico nel suo genere: “Il PASTIN, in piazza… …di corsa” a Belluno, nella centralissima Piazza dei Martiri! Non perdetevi la nostra Adorable Belluno inebriata dai profumi delle specialità tipiche bellunesi, dal 28 al 30 ottobre!

Che cos’è il pastin?

“Il Pastin é il risultato di una lavorazione artigianale, legata alla tradizione e alla passione per le cose buone. Un vanto tutto bellunese, la cui ricetta originale prevede l’uso, in percentuali diverse, di carne di maiale e carne di manzo, aromatizzate con un insieme di spezie segrete che lo rendono particolarmente saporito. Un prodotto locale realizzato con carni rigorosamente selezionate provenienti esclusivamente da allevamenti della provincia di Belluno.”

Ma perché “Il Pastin, in piazza…di corsa”?

Nel corso della manifestazione dedicata al pastin, si disputerà la prima “BELLUNO URBAN MARATHONdomenica 30 Ottobre alle ore 9:00! In che cosa consiste? Si tratta di una corsa di 6 giri su circuito di 7,033 km nientepopodimeno che nel Centro storico di Belluno!

A seguire, sullo stesso circuito, in contemporanea si svolgeranno delle altre corse più brevi e meno impegnative:
la “URBAN HALF MARATHON“, alle ore 9.00 che prevede 3 giri per un totale di 21,09 km, la “SPORTS RUN“, alle ore 10.00 in cui si corrono due giri del centro storico per un totale di 14,066 km e, infine, la “FAMILY RUN“, sempre alle ore 10.00, adatta anche alle famiglie con bambini perché prevede un solo giro del circuito per un totale di soli
7 km.

Si richiede certificato medico agonistico per le URBAN e la SPORTS RUN.

Per info e iscrizioni: www.ngtiming.com
iscrizioni.ngtiming@gmail.com – cell. 339 6231678

 

Ecco a voi il programma completo dei tre giorni dedicati allo sport e al pastin

Da venerdì 28 ottobre alle ore 18.00 fino a domenica 30 ottobre alle ore 15.00 in Piazza dei Martiri,  a Belluno.

Venerdì 28 ottobre

I festeggiamenti cominciano alle ore 18.00 e si protrarranno per tutta la serata.
Alle ore 20.00 è prevista la partenza della corsa “Su… PER SCALE” (650 gradini): si tratta di una manifestazione podistica sulle scalinate di Belluno.

Sabato 29 ottobre

Sabato i festeggiamenti cominceranno la mattina partire dalle ore 9.00 e continueranno fino a tarda sera. Pastin, polenta fumante di cagliera (a cura del Gruppo Alpini di Salce), vino, dolci tipici bellunesi e molto molto altro, per una giornata tutta da gustare!

Domenica 30 ottobre

Anche domenica i festeggiamenti cominceranno alle ore 9.00 e termineranno, però, alle 3 del pomeriggio.

E proprio domenica sarà la giornata in cui si correranno le gare podistiche sopraelencate. Rivediamole velocemente insieme:

Programma Sportivo su circuito in Centro storico

ore 9.00 “URBAN MARATHON” (6 giri – Km 42,195) ore 9.00 “URBAN HALF MARATHON” (3 giri – Km 21,097) ore 10.00 “SPORTS RUN” (2 giri – Km 14, 066)
ore 10.00 “FAMILY RUN” (1 giro – Km 7,33)

 

Partecipano le Macellerie:

“Boito” di Ponte nelle Alpi – “Cavarzano” di Belluno – “Gaz” di Sedico “Perera” di Belluno – “Segat” di Belluno

Non ci sono scuse: il pastin, si sa, non è certo il cibo più dietetico del nostro territorio…ma dopo una bella corsetta nel centro storico della città, sarà sicuramente più che meritato! Vi aspettiamo numerosi!

 

Per info e iscrizioni: www.ngtiming.com
iscrizioni.ngtiming@gmail.com – cell. 339 6231678


Gli appuntamenti bellunesi di sabato e domenica

Sarà che oggi è giovedì, sarà che il tempo è un po’ grigio, sarà quest’atmosfera umida ma abbiamo decisamente voglia di respirare un po’ d’aria di weekend! E quale modo migliore per farlo se non vedendo insieme quali eventi ci attendono sabato e domenica? 

 

SABATO 22 e DOMENICA 23 OTTOBRE

“Io sto con gli Hobbit”

Saranno due giornate ispirate alle leggende e fiabe dei boschi, dedicate agli stili di vita amici dell’ambiente, ecologici e genuini: questa è “Io sto con gli Hobit“, la mostra mercato che sabato 22 e domenica 23 ottobre porterà in Piazza dei Martiri una atmosfera magica, sospesa tra tra fiaba e realtà e all’insegna del vivere in armonia con la Natura.
Tra le bancarelle si troveranno oggetti realizzati a mano con materiali naturali, prodotti della terra coltivati in ottica biologica, succhi, sciroppi, distillati realizzati naturalmente e tanto altro ancora.
Per i più piccoli saranno realizzati laboratori creativi di riciclo a tema.
Racconti magici renderanno indimenticabile la giornata.
Ulteriori informazioni a questa pagina dedicata.

Seminario Esperienziale di Reiki Rainbow

Nuvole libere” di Carmen Fontana organizza il “Seminario Esperienziale Di Reiki Rainbow 1° Livello Shoden”.
E’ una esperienza dedicata all’amore per se stessi e al desiderio di migliorare la propria vita.
Carmen Fontana è ricercatrice della storia del Reiki e Master Reiki.
Il seminario si svolgerà a Castion, sabato 22 ottobre dalle 14.30 alle 18.30 e domenica 23 ottobre dalle 9.30 alle 18.30.
Ulteriori informazioni a questa pagina dedicata.

SABATO 22 OTTOBRE

PuroSangue ABVS: “La Donazione e la Medicina trasfusionale incontrano la Medicina Rigenerativa”

Il convegno è organizzato dall’Associazione Bellunese Volontari del Sangue in collaborazione con l’Ulss 1 e la Fondazione TES e con il patrocinio dell’Università degli studi di Padova.
Si terrà presso la sala Convegni dell’ABVS in Viale Europa 12 (fronte Ospedale S. Martino) di Belluno, il giorno sabato 22 ottobre dalle ore 15.00.
Verranno approfonditi i risultati dello studio di particolari emocomponenti chiamate membrane leuuco-fibrino-piastriniche.
Ulteriori informazioni a questa pagina dedicata.

Biblioteca dei Ragazzi aperta anche al sabato mattina

Conosci la Biblioteca dei Ragazzi?
E’ un servizio offerto dalla Biblioteca Civica di Belluno ed è attiva in città da quasi vent’anni.
Offre a bambini e ragazzi una grande varietà di materiali e servizi: libri, dvd, servizio di prestito, lettura in sede e tanto altro.
La tessera è gratuita.
Il Comune di Belluno e la Biblioteca Civica di Belluno, ricordano che partire dal 22 ottobre l’orario di apertura sarà ampliato: la Biblioteca dei Ragazzi sarà aperta anche il sabato mattina dalle ore 9.00 alle ore 12.30.
Ulteriori informazioni a questa pagina dedicata.

Visita guidata alla scoperta dei Cimbri

E’ stata posticipata a sabato 22 ottobre la visita guidata tra le tradizioni e i villaggi Cimbri, organizzata dalla Biblioteca Civica di Belluno nell’Altipiano del Cansiglio.
Il ritrovo è alle ore 10.00 in piazza a Spert d’Alpago.
Marta Azzalini e Annalisa Crose ci guideranno tra la secolare Foresta da Remi della Repubblica di Venezia narrando la storia della minoranza etnico-linguistica dei Cimbri.
Il costo della visita guidata è di € 10 (minorenni gratis), da pagare il giorno stesso direttamente alle guide
Il pranzo, prenotabile presso il ristorante La Huta di Pian Osteria, avrà un prezzo convenzionato di €18 a persona.
Iscrizioni presso la sede della Biblioteca civica a Belluno, Palazzo Crepadona, via Ripa 3,o al tel. 0437948093 o scrivendo una e-mail a biblioteca@comune.belluno.it.
Ulteriori informazioni a questa pagina dedicata.

Incontri d’Autunno”: Cristina Caboni

Secondo incontro Alla Libreria Tarantola per il ciclo “Incontri d’Autunno“.
Sabato 22 ottobre dalle 18.00 alle 20.00 potremo conoscere più da vicino la scrittrice Cristina Caboni, che in questa serata ci presenterà il suo romanzo “Il giardino dei fiori segreti“.
E’ la storia di un legame spezzato, di due ragazze che ritrovano le loro radici.
Al termine dell’incontro, cena in compagnia dell’autrice presso l’Agriturismo Casa de Bertoldi.

Teatro Comunale: “Prendi al volo la vita”

Le poesie scritte da Luana Gorza diventano spunto per uno spettacolo in cui si intrecciano musica, teatro, danza, cinema e versi.
Prendi al volo la vita“: gli artisti Giorgia Sonego, Roberto Ferrazzi, Coro Vocincanto, D.N.A. quartetto, Autumn Rose, Alvise Bortolini, Paolo Fornasier, Michele Firpo, saranno sul palco per comunicare il significato del tempo, e sensibilizzare su una malattia tanto rara quanto devastante: la SLA.
Lo spettacolo si terrà sabato 22 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Comunale di Belluno.
Ulteriori informazionia questa pagina dedicata.

DOMENICA 23 OTTOBRE

“Comincio dai 3”

E’ giunta ben alla 24^ edizione la rassegna di teatro “Comincio dai 3“.
Tib Teatro Belluno, con la direzione di Daniela Nicosia, torna protagonista in città con il teatro dedicato a bambini, ragazzi, famiglie e scuole.
I Brutti anatroccoli” della Compagnia Teatrale Stilema / Unoteatro è lo spettacolo che apre la stagione.
Con tanta ironia ed umorismo, si toccherà un tema che ci coinvolgerà di certo: essere uguali e essere diversi …cosa ci fa sentire a posto oppure in difetto rispetto a come si dovrebbe essere?
Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Comunale di Belluno, domenica 23 ottobre alle ore 17.00.
La campagna abbonamenti scade il 23 ottobre.
Ulteriori informazionia questa pagina dedicata.

 

 

Immagine di copertina di @silv.nenz


Ecco gli appuntamenti del weekend bellunese

Adorable la nostra città, che in questo fine settimana colora le giornate con cultura, musica, sport e percorsi enogastronomici. Non mancheranno durante il weekend le proposte legate all’arte, alla natura e le iniziative di solidarietà.
Scopriamo insieme il dettaglio degli eventi che si preparano ad animare strade, piazze e borghi bellunesi.

 

GIOVEDI’ 29 SETTEMBRE

Presentazione del libro dello scrittore Arnelio Bortoluzzi

Ad anticipare il fine settimana è la serata di giovedì 29 settembre: alle ore 18.00 in Sala Muccin, si tiene la presentazione del libro “Minatori della Valbelluna. Negli abissi di Mons-Borinage“, di Arnelio Bortoluzzi.
Il racconto muove da fonti storiche e testimonianze dirette, per narrare la struggente realtà della migrazione italiana e bellunese in terra belga.
La pubblicazione è stata curata dalla “Biblioteca delle migrazioni “Dino Buzzati “, in collaborazione con l’Associazione Bellunesi nel Mondo, la DBS Edizioni e con il patrocinio del Comune di Belluno.

History: l’aperitivo in piazza

Giovedì 29 settembre è anche il giorno di inaugurazione di “History“, l”aperitivo in piazza proposto da Deon  lounge & restaurant, che ci accompagnerà per tutta la stagione. Dalle 19.00 alle 21.00 buffet gratuito e poi stuzzichini fino a tardi.

 

VENERDI’ 30 SETTEMBRE

Ai piedi del Monte Serva tra scrittura, digital-art e musica

Al Rifugio Col di Roanza è momento di arte: in concomitanza con la presentazione del libro di Toio de Savorgnani “Vizza Dewitza Canseia , la Foresta Maestra”, viene inaugurata la mostra in Digital Art dell’artista Monia Foderà, dal titolo “Genius Loci”. Il gruppo/famiglia “Ventus Adversus” (Monia Foderà è cantante del gruppo), sarà colonna sonora dell’evento. La serata si tiene venerdì 30 settembre, a partire dalle ore 18.30.

Ti ricordiamo anche che Venerdì 30 settembre a la mostra pittorica “Dolomiti d’acqua. Il viaggio della pittura dai monti verso Venezia e la laguna”, in esposizione a Palazzo Crepadona, è visitabile dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00.

SABATO 1 OTTOBRE

Music Marathon for Amatrice

Music Marathon 2016 torna in Piazza dei Martiri, ma questa terza edizione è del tutto speciale perché con la buona musica dal vivo, vuole testimoniare la solidarietà di Belluno con la gente di Amatrice.
L’ intero ricavato della manifestazione, organizzata dal Comitato Gocce di Sole e patrocinata dal Comune di Bellunoandrà a sostegno di un progetto volto ad aiutare i bambini vittime del terremoto: i fondi verranno impiegati per la costruzione di scuole, reparti pediatrici e altre strutture dedicate all’infanzia.
Un motivo in più per ritrovarsi in Piazza sabato 1 ottobre dalle ore 16.00 per le otto ore di Music Marathon for Amatrice.

Visita guidata nel centro storico di Belluno

Ritrovo in sabato 1 ottobre in Piazza Duomo alle 10.00, per “Storie e ciacole tra le le fontane cittadine“, la terza passeggiata del ciclo “Le ville, la città, la foresta”, organizzata dalla Biblioteca Civica di Belluno e curata come sempre da Marta Azzalini e Annalisa Crose. Le fontane di Belluno faranno da filo conduttore in questo percorso tra storia, natura e cultura della nostra città.

Cicchetti a Baldenich: sapori d’autunno

C’è un percorso di 10 tappe che renderà più sfizioso il nostro sabato sera: “Cicchetti a Baldenich. Sapori d’autunno” ci invita a tuffarci in un tour mangia e bevi, fatto di stuzzichini, specialità della tradizione e ricette dal gusto originale. Non mancheranno dolci assaggi golosi, festa e musica live.
Per non farsi cogliere impreparati, sarà bene dare un’occhiata all’itinerario suggerito: ecco qui il programma della manifestazione e l’elenco dei locali..
Appuntamento dunque sabato 1 ottobre a partire dalle ore 18.00.

Anche Sabato 1 ottobre puoi visitare a Palazzo Crepadona la mostra “Dolomiti d’acqua. Il viaggio della pittura dai monti verso Venezia e la laguna“, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00.

E il sabato continua per chi vuole vivere la notte Bellunese: riapre il Nice Club #Reloading coi migliori DJ veneti , le più scatenate Live Band e i travolgenti gruppi locali della provincia.

 

DOMENICA 2 OTTOBRE

Dog-Day: concorso cinofilo e pittorico

Domenica 2 ottobre la scena è tutta per loro, per i nostri amici a quattro zampe che saranno protagonisti del concorso cinofilo e pittorico in Piazza dei Martiri, organizzato dal Comitato Gocce di Sole.
La mattina sfileranno i cani di taglia piccola e i cuccioli, nel primissimo pomeriggio quelli di taglia media e grande.
Nel frattempo, gli artisti bellunesi di età compresa tra i 3 e 14 anni, si cimenteranno nella gara di disegno a tema “L’uomo e il cane:le attivita’ insieme”. L’organizzazione metterà a disposizione dei ragazzi il materiale necessario per dipingere.
Le iscrizioni al concorso cinofilo si aprono alle 9.30.
Le iscrizioni al concorso pittorico si aprono alle ore 9.00.

Pedonata e Nord Walking tra Levego e Sagrogna

Un altro appuntamento di sport proposto dalla Pro Loco Pieve Castionese, per domenica 2 ottobre.
Alle 9.30 da Sagrogna parte la Pedonata non competitiva ludico motoria (si può scegliere tra il percorso di 6 o 12 Km) e la gara Sprint Nordic Walking, di 12 Km.
La “4Pass per Levego-Sagrogna ” è il 9° Memorial Renzo Fant e 7° prova della Prix Pieve Castionese.

Al Ristoro Campo Scuola Nevegal si festeggia la “desmontegada”

Festa tra natura e tradizione al  Ristoro Campo Scuola: il bestiame  lascia gli alpeggi di Col Toront e scende a valle.
Stazionerà nei pressi del Ristoro campo Scuola Nevegal, che per l’occasione ha organizzato una grande festa con buon cibo (meglio prenotare) e buona musica.
Appuntamento domenica 2 ottobre: pranzo dalle ore 12.00 e poi festa non-stop con tanta musica.
Qui trovate altre informazioni.

 

Domenica 2 ottobre e in tutti i giorni festivi, la mostra “Dolomiti d’acqua. Il viaggio della pittura dai monti verso Venezia e la laguna”, rassegna pittorica di “Oltre le Vette“, è aperta con orario continuato 10.00-18.00 a Palazzo Crepadona.

 

Altre date da segnare in agenda sono quelle del 1, 2 e 4 ottobre perchè anche Belluno partecipa alla grande iniziativa nazionale “La Mela di AISM“a sostegno della ricerca e di progetti a favore dei giovani con sclerosi multipla. Basterà acquistare un sacchetto di mele nei banchi preposti nelle piazze  e nei supermercati bellunesi, per dare il proprio contributo all’associazione.

 

Insomma: ci aspetta un fine settimana frizzante, per vivere in pieno la nostra bella città e riscoprire l’intensità dei nostri luoghi.
A questa pagina sono disponibili maggiori informazioni sugli eventi proposti.