Girolamo Segato. Anatomie di un viaggiatore

Venerdì 17 maggio alle ore 20.45 presso l’Auditorium Istituto Cannossiano di Feltre, si terrà lo spettacolo teatrale “Girolamo Segato. Anatomie di un viaggiatore”. 

 

Biglietto unico: 10,00 Euro 

BREVEMENTE, Lo spettacolo: 

…ma ora: è il 2 settembre 1818, si trova a bordo di un brigantino, l’Arpocrate, poco vento, ma Venezia è ormai lontana, rotta per Alessandria d’Egitto. Lui è un ragazzo di ventisei anni immerso nel suo sogno: in quelle terre, infatti, lavorerà, viaggerà e scoprirà tombe, ma rischierà di morire. Soprattutto incontrerà la passione della sua vita: il segreto della conservazione dei cadaveri.
Un racconto che nasce tra i banchi di scuola e prende vita dagli episodi vissuti durante brevi ricreazioni, forgiandosi nel ricordo delle ore spese nei laboratori dell’Istituto Tecnico Industriale “Girolamo Segato” di Belluno. Ma chi è questo Girolamo Segato a cui è intitolato l’I.T.I. del capoluogo? Michele Sbardella parte da questa semplice curiosità per guidare il pubblico in un viaggio che dalle Dolomiti conduce a Firenze, passando per l’Egitto, sulle orme proprio di Segato, lo scienziato nato presso la Certosa di Vedana nel 1792, quando la scienza era ancora ai confini con le arti esoteriche e si dimostrava poco propensa ad accettare il lavoro instancabile di un uomo curioso del mondo, appassionato di natura e anatomia, capace di lasciarci in eredità scoperte che ancora oggi stupiscono e affascinano.
Quello che va in scena è un racconto accorato e intimo, che fa trasparire la passione di Sbardella per la figura di Segato, di cui vengono narrate le imprese scientifiche e le disavventure di una vita in costante ricerca con una buona dose di ironia, in una narrazione che si rivela avvincente e mai didascalica, impreziosita dalle note della chitarra di Andrea Palonta.

 

La critica: 

“Tanti gli applausi partiti improvvisi, quasi continue le risate, soffocate per non fare troppo rumore, degli spettatori seduti nella platea del Teatro Comunale. Lo spettacolo ha divertito e incuriosito. Ha anche un po’ insegnato. La storia dell’ex studente dell’I.T.I. Segato Michele Sbardella in gita scolastica con gli amici e quella dello scienziato di inizio Ottocento si sono intrecciate per oltre un’ora e mezza di monologo, concedendo ampio spazio alle battute, all’ironia, ai riferimenti con l’attualità. La vita del famoso concittadino tirata fuori dai tomi dotti e portata sul palco da un attore esuberante, istrionico e pungente è diventata estremamente vicina.”

[Il Gazzettino, 8 maggio 2017]

Sto caricando la mappa ....

Dove
Istituto Canossiano Vittorino da Feltre

Quando
venerdì 17 Maggio
20:45 - 22:00

Categorie No Categorie Tags