Percorsi nordic walking

Nordic Walking a Belluno Manuele Sangalli

L’altopiano del Nevegal si estende sulle prealpi bellunesi, limitato ad est e a sud da alcune cime: il monte Pascolet (1278 m), il monte Faverghera (1611 m), il col Toront (1675 m) e il col Visentin (1763 m). Dalla cima si può godere di un meraviglioso panorama su tutta Valbelluna, con una vista a 360° dalle vette feltrine al gruppo del Monti del Sole, dall’Alpago – con uno splendido colpo d’occhio sul lago di Santa Croce – ai più famosi massicci del Pelmo, del Civetta e della Marmolada.

Nordic Walking

Il Nordic Walking è una disciplina adatta a tutti, e dona un benessere psico-fisico totale: l’appoggio sui bastoncini permette una notevole riduzione del carico sulle articolazioni delle ginocchia, delle anche e della schiena, la corretta tecnica permette il coinvolgimento del 90% della muscolatura, l’ambiente naturale regala atmosfere anti-stress. La pratica del nordic walking si presta molto all’Alpe e ai suoi sentieri.

Dal piazzale del Nevegal ci si dirige verso la partenza della seggiovia di Col Canil. Oltrepassato l’albergo Olivier si prosegue lungo la strada asfaltata in leggera discesa per imboccare a sinistra il sentiero Beghèr, che porta a monte di una vecchia palestra di roccia. Percorrendo questo sentiero ci si mantiene in costa verso sud-ovest. Dopo alcuni saliscendi, si incontra la rapida mulattiera Valdart che porta velocemente in quota. Passata poi una bella radura dall’aria canadese s’incrocia il sentiero Costa Legner che si segue senza grandi dislivelli sino al rifugio “La Grava”. Da questo punto si prosegue in salita e, attraverso il collegamento di “Col dei Pez”, si raggiunge la stazione intermedia della seggiovia triposto. Il percorso prosegue per un ripido pendio che porta alla pista da sci Coca, la si risale brevemente e quindi la si attraversa per immettersi poi, verso sinistra, sul sentiero Forestale. Seguendo quest’ultimo si raggiunge il sentiero “Vallavia” e quindi la pista da sci “Faverghera” che in discesa, fra bellissimi prati e betulle, riporta al punto di partenza. Il percorso, essendo ad anello, può essere accorciato da Casera La Grava prendendo il tratto in discesa che porta verso il campo scuola e infine al piazzale Nevegal, punto di partenza.

DATI TECNICI

Altitudine massima_ 1310 m
Altitudine minima_ 925
Dislivello indicativo_ 400 m
Durata del percorso_ 2h 30 min
Lunghezza_ 10km

ALTRI PERCORSI

SENTIERO PANORAMICO DELLE CRESTE

Questo sentiero, caratterizzato da suggestivi panorami, è il più facile che locali e turisti possano percorrere sull’Alpe del Nevegal, con una visuale altamente suggestiva verso Pelmo, Schiara, Sorapis, Pale di San Martino, il Monte Grappa, le Vette feltrine e il Consiglio. Una strada comoda e agevole collega la partenza della seggiovia al rifugio Bortot e al Col Visentin, con la possibilità di intraprendere una variante panoramica lungo le creste.

SENTIERO M.TE FAVERGHERA-RIFUGIO BRISTOT-BUSA DA CAMP-MALGA COL TORONT

Prendendo la seggiovia da Piazzale Nevegal si arriva sulla cima del M.te Faverghera e si prosegue per il Rifugio Bristot lungo il sentiero n. 13. Arrivati a Busa da Camp si prende la destra e si scende a Malga Col Toront. Da qui si prende il Sentiero della Forestale e si rientra al piazzale per la Coca o proseguendo attraverso il tracciato.

SENTIERO BEGHÈR-SENTIERO DEI FOR-FORCELLA ZOPPEI

Un tracciato impegnativo ma suggestivo è quello che, attraverso il sentiero Beghèr, collega il piazzale del Nevegal a Valdart. Da qui si intraprende la salita percorrendo il sentiero n.10. all’incirca a metà si svolta a destra per prendere il sentiero dei For, lungo il quale si possono ammirare grotte con stalattiti; si prosegue per una strada silvo-pastorale fino a Forcella Zoppei, raggiunta la quale si rientra passando per Col Visentin e le creste panoramiche.

SENTIERO RISTORO LA GRAVA-CASERA ERTE-PONTE DEGLI ARTIGLIERI-MALGA COL TORONT

Il piazzale del Nevegal è il punto di partenza di un sentiero che passando per Bar Ristoro La Grava permette una bella e breve escursione di circa 1 ora e 15 minuti di durata. Dal punto di ristoro si prosegue arrivando a Casera Erte e, attraversata la Pista Erte, si giunge al Ponte degli Artiglieri. Da qui si avanza dritti verso Malga Col Toront e il rientro pone l’alternativa di salire fino al Rifugio Bristot lungo il sentiero 6, prima di scendere al punto di partenza.

Grandi e piccoli camminatori possono godere di giornate all’aria aperta, all’insegna del movimento e di gustosi e sani assaggi dei prodotti della montagna.

Informazioni e iscrizioni presso ufficio skipass Nevegal 0437.90 7106 e Tiziana 3358452742
Info: www.alpedelnevegal.it – www.venetotopwalk.it – Scopri le iniziative organizzate da www.nordicwalkingintour.it

Foto di copertina di Manuele Sangalli – Valleunica Dolomiti

This post is also available in: Inglese, Portoghese, Brasile