Collegio dei Gesuiti

Il complesso venne eretto a partire dal 1704 su un progetto originale dell’architetto gesuita Andrea Pozzo (1642-1709) con l’annessa chiesa di S. Ignazio, ridisegnata in forme più lineari ed innalzata a partire dal 1714 dall’austriaco Matthias Gremsel (XVII-XVIII secolo), allora al servizio dei conti Brandolini nel castello di Cison di Valmarino.

Dopo la soppressione dei Gesuiti del 1773 l’intero complesso fu trasformato in scuola pubblica, ospitando anche qualche anno dopo il seminario dei chierici.

Requisito nel 1797 dagli occupanti francesi per utilizzo militare, che ne comportò una parziale ristrutturazione interna con alterazione dei volumi originali, dal 1854 al 1862 fu sede dell’Istituto Militare di Educazione Inferiore asburgico, quindi divenne la sede del Distretto Militare provinciale fino alla sua soppressione avvenuta nel 1995. 

Commenced in 1704 on a project by the architect Andrea Pozzo with the attached church of S. Ignazio, redesigned in 1714 by the Austrian Matthias Gremsel. Used as a school from 1773 after the suppression of the Jesuits. It was requisitioned in 1797 by the occupying French forces for military purposes, which continued until 1995.

This post is also available in: Inglese, Portoghese, Brasile