Oltre le Vette – 22^ edizione

Da venerdì 5 a domenica 14 ottobre 2018 in Centro Città si svolgerà la rassegna “Oltre le Vette”, giunta oramai alla 22^ edizione.

 

PROGRAMMA: 

-Venerdì 5 ottobre 

 

Ore 17.00 – Palazzo Crepadona – MOSTRE

Apertura ufficiale di Oltre le vette 2018 Inaugurazione delle mostre:

Borghi dimenticati – Viaggio in luoghi abbandonati della montagna veneta

The depth of the mountain landscapes, an agricultural perspective

Visioni tra le rocce – Georges-Luis Arlaud e Marcel Meys. Studi di nudo femminile

 

Ore 21.00 – Teatro Comunale

Un poco fuori dal sentiero tracciato
Incontro con l’alpinista Luca Vallata
-La serata inizierà con la consegna del Premio Fondazione Silla Ghedina per la miglior scalata dell’anno nelle Dolomiti

Luca Vallata è un giovane fortissimo alpinista con molte importanti scalate all’attivo sulle Dolomiti e, recentemente, in Himalaya. Come negli anni scorsi Oltre le vette presenta un talento emergente degli sport della montagna, al fine di comprendere le nuove tendenze dell’alpinismo e dell’avventura.

 

-Sabato 6 ottobre 

 

Ore 17.00 – Chiostro dei Serviti (Agenzia delle Entrate)

Inaugurazione della mostra:
CONSTRUCTIVE ALPS
Premio internazionale per le ristrutturazioni e costruzioni sostenibili nelle Alpi.

 

Ore 18.00 – Sala “Bianchi”

Presentazione del libro di Elisa Cozzarini – Radici liquide
Nuova Dimensione editore

 

Ore 21.00 – Teatro Comunale

Bikethehistory
Incontro con il cicloviaggiatore
Alessandro De Bertolini.
Evento organizzato in collaborazione con Montura.

Un viaggio davvero straordinario, quello di Alessandro De Bertolini: oltre 10.000 Km in solitaria con la sua bicicletta da San Francisco al Mare Artico attraverso gli USA e il Canada, fra paesaggi spettacolari, incontri straordinari e fatiche compensate da grandi emozioni.

 

 

-Domenica 7 ottobre

 

Ore 15.00 – “Panchina” Loris Tormen, giardino
di via Sottocastello

Storie in un albero
Spettacolo con Lucia Osellieri di contastorie e burattini per bambini di tutte le età.
Lo spettacolo si svolge intorno a un grande albero dove la contastorie racconta il bosco e il susseguirsi delle stagioni. E l’albero ha molto da raccontare, storie di animali, gnomi, orchi e briganti.

 

Ore 17.00 e ore 19.00 – Rifugio antiaereo di Lambioi

Dendrocronologia
Spettacolo a cura di Rajeev Badhan e Elena Strada prodotto in site-specific da Slow Machine.

A partire da Il segreto del bosco vecchio di Dino Buzzati, lo spettacolo presenta un studio sulla volontà di fermare la memoria delle passate generazioni che se ne sta andando e il parallelismo tra alberi e memoria, in cui gli alberi si fanno portatori di ricordi e custodi del tempo.

Ingresso libero su prenotazione fino
ad esaurimento posti. Informazioni e prenotazioni tel. 0437 956305 (biglietteria Museo civico di Belluno) e mail info@fondazioneteatridolomiti.it

 

-Martedì 9 ottobre

 

Ore 15.00 – Salone della Casa di riposo “Maria Gaggia Lante”

Incontro con il regista Giovanni Carraro.
Proiezione dei film: Giuseppe Taffarel. Il regista delle Prealpi, 14’ Il disastro aereo del  Fadalto, 13’

L’incontro è aperto anche al pubblico fino all’esaurimento dei posti in sala.

 

Ore 18.00 – Sala “Bianchi”

Presentazione del libro di Alberto Rizzi
I leoni dolomitici – Il simbolo della Repubblica Veneta nelle “provincie” del Bellunese, Feltrino e Cadore
Cierre edizioni
In collaborazione con Lions Club Belluno. Interviene Marco Perale.

 

Ore 21.00 – Cinema Italia

Proiezione dei film
La montagna di Ilio, di Michele Coppari e Francesca Zannoni, (42’)
Andòn a rampegàr di Matteo Mocellin, (20’)
La congenialità – The attitude of gratitude di Christian Schmidt, Germania, (30’). Proiezione organizzata in collaborazione con il Trento FilmFestival

I primi due film in programma, riferiti a una dimensione locale dell’alpinismo, sono dedicati a personaggi o associazioni che hanno segnato pagine importanti dell’alpinismo bellunese.
Il terzo racconta le avventure himalayane, anche invernali, degli alpinisti Simone Moro e Tamara Lunger e il loro forte legame.

 

Mercoledì 10 ottobre

 

Ore 17.00 – Sala “Bianchi”

Presentazione del master in Prevenzione ed emergenza in territorio montano e d’alta quota, attivato dall’Università di Padova in collaborazione con l’Azienda ULSS1 Dolomiti. Esposizione di una tesi di studio.

 

Ore 18.00 – Sala “Bianchi” 

Prima presentazione nazionale del libro di Ezio Franceschini – Accadueò
LFA Publisher editore

Interviene Michela Canova, componente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

 

Ore 21.00 – Cinema Italia

Proiezione dei film Resina, di Renzo Carbonera, (90’)
Il regista sarà presente in sala.
Silence, di Bernardo Giménez, Rep. Ceca, (17’) Serata organizzata in collaborazione con Montura.

Resina è un film ambientato nella montagna contemporanea, afflitta dallo spopolamento e dalla voglia di rimettersi in gioco, anche attraverso la musica corale. Silence è la spettacolare documentazione della via di scalata più difficile del mondo, valutata di grado 9C, realizzata lo scorso anno dal fuoriclasse Adam Ondra.

 

-Giovedì 11 ottobre

 

Ore 18.00 – Sala “Bianchi”

Presentazione del libro
Donne dentro la guerra. Il primo conflitto mondiale in aerea veneta
A cura di Nadia Maria Filippini, Libreria editrice Viella.

In collaborazione con Istituto storico bellunese della Resistenza e dell’età contemporanea. Intervengono la curatrice e Franca Cosmai.

 

Ore 21.00 – Teatro Comunale

9 x 1 Dolomiti UNESCO
Serata spettacolo con ospiti, proiezione di filmati e musica dal vivo.
Evento a cura della Fondazione Dolomiti UNESCO

Il riconoscimento delle Dolomiti quale Patrimonio dell’umanità è un traguardo prestigioso, di valore internazionale. Rappresenta, nello stesso tempo, una dichiarazione di eccezionalità naturalistica, un premio per le popolazioni montane che hanno mantenuto integro il paesaggio e uno stimolo a continuare, e migliorare, un corretto rapporto con l’ambiente.

Presentazione dell’autobus Dolomitibus con la decorazione Dolomiti UNESCO.

 

-Venerdì 12 ottobre

 

Ore 14.30 – Teatro Comunale

Dolomiti: patrimonio non solo naturale
Costruire ed operare all’interno del territorio delle Dolomiti
Convegno CAI – Commissione tutela ambiente montano, sez. di Belluno “F. Terribile”
In collaborazione con la Fondazione Architettura Dolomiti e Ordine Architetti Belluno

Ore 21.00 – Teatro Comunale

Biodiversità e boschi vetusti
Conferenza – spettacolo sulla Foresta demaniale di Somadida e sul bosco vetusto di Col Nero.
Con Paola Favero, comandante reparto carabinieri per la biodiversità, Vittorio Veneto; Cesare Lasen, botanico; Francesco Mezzavilla, faunista; Fabio Padovan, micologo e cartografo. Con interventi musicali sulle leggende delle Dolomiti.

Una serata che ci porta dentro “il tempo degli alberi”, per scoprire la biodiversità e la bellezza delle montagne ed i segreti delle antiche foreste, come quella di Somadida, detta anche Vizza di San Marco. Fino al sorprendente bosco vetusto di Col Nero, nel cuore delle Marmarole, regno della regina Tanna e del popolo dei Crodares.

 

-Sabato 13 ottobre

 

Ore 17.00 – Sala “Bianchi”

Presentazione del libro di G. B. Pellegrini Geomorfologia del territorio bellunese
Edizioni Fondazione Giovanni Angelini e Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti

Interviene il prof. Alberto Carton, Università di Padova.

 

Ore 21.00 – Teatro Comunale

Prima proiezione nazionale del film
Tre Cime di Lavaredo. La Trinità delle Dolomiti. (47’) di Giovanni Carraro.
Con il sostegno del Comune di Auronzo. Intervengono alcuni protagonisti del film.

Giovanni Carraro è un affermato scrittore e regista, con molte importanti opere all’attivo. Questo film è dedicato alle montagne – e agli uomini – che sono probabilmente l’icona delle Dolomiti nel mondo, simbolo universale della straordinarietà di queste montagne.

 

-Domenica 14 ottobre

 

Ore 9.00 – 13.00

Domeniche di carta 2018
“Leoni dolomitici” all’Archivio di Stato di Belluno

Le visite si svolgeranno per gruppi di massimo
25 persone per turno. L’orario di visita dovrà pertanto essere concordato comunicando il proprio nominativo e recapito per eventuali contatti.

Per informazioni e prenotazioni: Silvia Miscellaneo c/o Archivio di Stato di Belluno – tel. 0437/940061 (dal lunedì al venerdì, ore 8,30-17,30)

 

Ore 9.30 – Parco Fluviale di Lambioi

Incontro con Andrea Bianchi e passeggiata a piedi nudi in ambiente naturale
Togliere le scarpe per iniziare a sentire la montagna e la natura in modo diverso, profondo, essenziale. Questo laboratorio consentirà un’esperienza di grande fascino ed efficacia, vera iniziazione a una pratica che ha ormai moltissimi appassionati.

Per iscrizioni (il costo è di 10 euro) telefonare al n. 0437 956305 (biglietteria Museo Civico di Belluno)

 

Ore 17.00 – Sala “Bianchi”

Presentazione del libro di Andrea Bianchi Con la terra sotto i piedi
Mondadori editore

 

Ore 21.00 – Teatro Comunale

Oltre le voci. Concerto per i 25 anni
del Coro CAI Belluno
Con la partecipazione di: Coro CAI Belluno diretto dal M° Piervito Malusà, Chiara Isotton (soprano), Alex Martini (baritono), Federico Brunello (pianoforte).
Il primo quarto di secolo del Coro CAI Belluno viene festeggiato con una serata di grande musica, non solo corale ma anche classica e lirica, con la partecipazione di interpreti di livello internazionale.

 

 

Sto caricando la mappa ....

Dove
Centro storico di Belluno

Quando
venerdì 5 ottobre - domenica 14 ottobre
Tutto il giorno

Categorie

Tags