Cerimonia Liberazione della città

Il 1° novembre ricorrerà il 100° anniversario, il 2 novembre, giornata dedicata alla commemorazione dei defunti e, in particolare, ai Caduti delle Guerre, e il 4 novembre, ricorrenza della fine della Guerra 1915-18, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate.

Il calendario delle commemorazioni è stato, come di consueto, concordato con il 7° Reggimento Alpini e coordinato dalla Prefettura di Belluno, e, per il 2018, data l’importante ricorrenza del Centenario, è stato affiancato da altri eventi rievocativi e di memoria.

Per quanto riguarda gli appuntamenti più strettamente istituzionali, giovedì 1° novembre il ritrovo è fissato alle 9.30 davanti a Palazzo Rosso, da dove partirà il corteo per la tradizionale sveglia alla Città, con il Gonfalone cittadino, la Filarmonica di Belluno 1867, con il Coro 2020 dell’Istituto comprensivo 3 di Belluno, un picchetto in armi, le autorità, le associazioni combattentistiche e i cittadini che vorranno partecipare.

Alle 10.15 si terrà l’alzabandiera in piazza dei Martiri. La cerimonia proseguirà poi in viale Fantuzzi, con l’alzabandiera e la deposizione di una corona alla Stele commemorativa dei Caduti della Guerra 1915/18 e 1940/45, alle 10.30.

Alle 11.00, a ricordo dell’ingresso in città delle truppe di Liberazione, la campana della Torre Civica suonerà per 10 minuti, come da tradizione.

Dopo il suono della campana, in piazza Duomo, la Filarmonica di Belluno 1867 e il Coro 2020 dell’Istituto comprensivo 3 si esibiranno in un intrattenimento musicale.

Il FAI Giovani Belluno, dalle ore 11.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00, proporrà visite alla Torre civica, con prenotazioni in loco fino a esaurimento dei posti disponibili e accesso a gruppi di 20 persone ogni mezz’ora. Il contributo di partecipazione per le visite guidate alla Torre, a partire da 3 €, sarà destinato agli interventi di recupero e restauro di Monte Fontana Secca – Col de Spadarot in comune di Quero-Vas, bene storico-naturalistico proprietà del FAI.

Le cerimonie della giornata si concluderanno con gli ammainabandiera alle 17.00, in piazza dei Martiri, e alle 17.15, in viale Fantuzzi, a cura del 7° Reggimento Alpini.

Per la ricorrenza, l’Amministrazione comunale ha predisposto anche i tradizionali omaggi floreali a steli e monumenti sul territorio, per mantenere vivo, con un gesto simbolico, il ricordo riconoscente nei confronti di chi ha sacrificato la propria vita a difesa della pace.

Mappa non disponibile

Quando
giovedì 1 Novembre
10:00 - 17:00

Categorie No Categorie Tags